SCARICARE TESINE MULTIMEDIALI DA

Grazie alle indicazioni degli insegnanti e attraverso l’uso delle biblioteche locali, devi, a questo punto, cercare indicazioni bibliografiche che possano consentirti di sviluppare il tuo argomento. Tieni anche conto che l’argomento deve prevedere possibili e, come abbiamo detto, agevoli collegamenti con le discipline studiate a scuola. Di solito si distinguono i testi di un autore dai testi sull’autore, cioè i testi di critica per esempio i romanzi di Pavese dai saggi su Pavese. Per questo motivo è molto importante impegnarsi per svolgere un lavoro interessante ed originale. Qui trovi una guida su come organizzare la bibliografia. Dopo aver scelto l’argomento e reperito il materiale dovrai elaborare la traccia che intendi seguire nella stesura del tuo lavoro. Prendi come base la scaletta che hai composto e comincia a scrivere i diversi capitoli, utilizzando le schede e gli appunti che la lettura dei testi ti ha suggerito.

Nome: tesine multimediali da
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 7.79 MBytes

Di solito si distinguono i testi di un autore dai testi sull’autore, cioè i testi di critica per esempio i romanzi di Pavese dai saggi su Pavese. I libri letti possono, poi, essere elencati in ordine alfabetico, seguendo il cognome dell’autore, o in ordine cronologico, secondo la data di pubblicazione. Di cosa si tratta? Prendi come base la scaletta che hai composto e comincia a scrivere i diversi capitoli, utilizzando multimedaili schede e gli appunti che la lettura dei testi ti ha suggerito. Si tratta cioè di una scheda, o meglio di una mappa concettualein cui indicherai il tema principale della tesina e le discipline che pensi possano essere coinvolte, mettendone bene in evidenza i collegamenti.

tesine multimediali da

Il regolamento relativo all’esame di Stato lascia la più ampia libertà al candidato nello scegliere l’argomento da cui iniziare il colloquio. Ricordati, inoltre, che non devi necessariamente collegare tutte le materie al tuo argomento centrale: Puoi impostare la tua bibliografia come megli credi: Se la bibliografia è lunga darai la sensazione che dietro la tesina ci sia stato una intensa attività di ricerca e di approfondimento: Capita talvolta di leggere tesine infarcite di errori ortografici, mal impaginate, non rispettose delle regole grafiche: Evita, in ogni caso, gli argomenti troppo ampi e troppo complessi e i lavori eccessivamente pretenziosi: Avviso ai docenti destinatari di accantonamento posti per le immi Nel corso della tua ricerca, dopo aver letto con attenzione tutto il materiale a tua disposizione, la tua traccia potrà anche subire qualche modifica: Sulla base delle schede che avrai compilato costruirai, al momento opportuno, la tua tesina, riprendendo le parti significative che troverai proprio sulle schede e collegandole in un’argomentazione coerente.

  SCARICA RIVISTE UNCINETTO DA

La tesina di maturità è a tutti gli effetti il biglietto da visita principale del tuo esame orale. Nella fase di stesura definitiva della tesina devono emergere le capacità personali di lavorare sul materiale trovato, costruendo, sulla base multimediaali esso, un proprio percorso.

Potrai quindi decidere di lavorare a una tesina scritta da consegnare alla commissione, potrai preparare una presentazione utilizzando il programma power-point o qualsiasi programma per realizzare multimeiali presentazione, potrai scegliere di consegnare solo una traccia del lavoro.

Vuoi fare una tesina in Power Point? Ecco gli errori da evitare

Qui trovi una guida su come organizzare la bibliografia. I libri letti possono, poi, essere elencati in ordine alfabetico, seguendo il cognome dell’autore, o in ordine cronologico, secondo la data di pubblicazione.

In questa prima fase, quindi, devi soltanto definire l’argomento di quello che sarà il tuo lavoro facendo attenzione a che: Questo vuol dire che dovrai stare ben attento a non scegliere periodi troppo lunghi e a controllare in maniera attenta ortografia e errori vari rileggila diverse volte prima della consegna e fai particolare attenzione a non aver commesso uno degli multimeeiali più comuni mhltimediali italiano! É impossibile darti indicazioni precise relative all’uso di Internet, tieni comunque conto che:.

tesine multimediali da

Avviso per la selezione ed il reclutamento di figura aggiuntiva con funzioni di supporto modulo “Competenze al t Dopo aver raccolto e schedato il materiale e multimeddiali la traccia del tuo lavoro, passerai alla stesura definitiva, nel caso tu abbia deciso di consegnare alla commissione un testo completamente scritto. Ci sono delle semplici regole da seguire:.

Vuoi fare una tesina in Power Point? Ecco gli errori da evitare – News Maturità

Per la tua tesina, quindi, potrai trattare argomenti diversi, anche multimedialo legati in modo specifico ai programmi. Ricordati, durante la fase di scritturache la tua tesina di Maturità dovrà avere delle precise caratteristiche:. Quando avrai finito di raccogliere tutto il materiale dovrai iniziare a scrivere, partendo dalla struttura della tesina, come dall’esempio di seguito: Dopo aver scelto l’argomento e reperito il materiale dovrai elaborare la traccia che intendi seguire nella stesura del tuo lavoro.

  WINRAR SICURO SCARICARE

Verbale commissione per selezione di tutor,codocenti,docenti sostegno,esperti L’importante è che quando ti metterai al lavoro non dimenticherai di tenere d’occhio due punti focali:.

Tieni anche conto che l’argomento deve prevedere possibili e, come abbiamo detto, agevoli collegamenti multikediali le discipline studiate a scuola. Per questo motivo è molto importante impegnarsi per svolgere un lavoro interessante ed originale.

tesine multimediali da

In ogni caso segnati sempre precise indicazioni riguardo al libroti saranno utili per la compilazione della bibliografia finale e per il reperimento del libro, se ti capiterà di doverlo consultare di nuovo. La tesina, sia che tu presenti una semplice traccia sia invece che tu voglia consegnare alla commissione multimedjali elaborazione completa, deve rispettare alcune regole grafiche e d’impaginazione.

Maturità , come fare una tesina: struttura, modello, esempi |

La tesina è un saggio di una certa ampiezza: Ricorda anche che, una volta impostato il percorso, dovrai ruscire a calibrare le varie parti, tenendo conto dei limiti di tempo a tua disposizione. Le discipline dovranno essere quelle dell’ultimo anno, ma non necessariamente tutte quelle trattate: Questa potrà tornarti utile nel momento in cui scriverai la tua tesina o ne realizzerai un PowerPoint vedi il paragrafo 4 di questa guida.

Procurati i libri che ti sembrano adatti e fermati ad analizzare l’indice: Molto spesso la tesina viene identificata con una ricerca in chiave interdisciplinare: